Le attività dell’Osservatorio sono iniziare nel 2018 in relazione agli accordi di collaborazione tra Eni e il Comune di Ravenna.
Sono proseguite nel 2019 e stanno proseguendo nel 2020.

Attività 2018.

Nel 2018 si è costituito l’Osservatorio, il gruppo di coordinamento ed è iniziata l’analisi dei dati, sia desk (con analisi del comparto chimico per il territorio ravennate) sia sul campo, con la realizzazione di specifici tavoli di lavoro tematici.

Attività 2019 / 2020.

Le attività di raccolta dati e coinvolgimento degli stakeholder dell’Osservatorio sono riprese a pieno ritmo partendo da un evento di networking al Tecnopolo di Ravenna, realizzato a marzo 2019 e intitolato “Questioni di Chimica”.

A maggio 2019 sono iniziati inoltri i lavori di realizzazione del presente portale, che vuole essere una testimonianza delle attività realizzate dall’Osservatorio e uno strumento capace di trasmettere informazioni corrette circa il settore chimico.

Il gruppo di coordinamento continua a riunirsi con cadenza più o meno regolare, e per la seconda annualità dell’Osservatorio, si è deciso di approfondire due tematiche particolari: quella urbanistica e quella legata al tema dei rifiuti e dell’economia circolare.

A questi temi si è aggiunto un confronto con il tavolo di lavoro sul Porto di Ravenna, portato avanti dall’Amministrazione Comunale con il supporto di CIFLA – Centro per l’innovazione di Fondazione Flaminia.